Foto da donnaclick.it

Come ottenere un viso naturalmente più giovane grazie alla deep skin resurfacing

Il rapporto tra le donne e le proprie rughe in questi ultimi anni sembra aver subito un profondo cambiamento. Più consapevole e matura in fatto di invecchiamento, la popolazione femminile ha ,infatti, abbandonato la vecchia concezione di chirurgia plastica, in favore di interventi chirurgici e ambulatoriali meno invasivi.

Basta plastiche e iniezioni di botulino che deformano il viso fino a non riconoscerne più i lineamenti originari e largo a metodi di ringiovanimento dagli effetti naturali. Oggi, per esempio, chi sceglierà di effettuare un lifting verrà sottoposto a un riposizionamento dei tessuti per ridare allo sguardo freschezza e qualche anno di meno, ma non vedrà mai intaccati i propri lineamenti.

E, restando in tema di tecniche di chirurgia estetica volte ad evitare uno stravolgimento del viso, il 2017 segna anche l’arrivo di una preziosa novità: la skin deep resurfacing, un vero e proprio concentrato di naturale vitalità per il proprio viso. Questa tecnica combina l’azione dermoabrasiva del laser a CO2 con il plasma arricchito (PRP), ottenuto tramite un prelievo sanguigno dal paziente; efficace su pelli rovinate da sole, smog, acne o fumo, la deep skin resurfacing ripulirà l’epidermide dal suo strato superficiale, permettendo ai fattori di crescita contenuti nel plasma di penetrare in profondità e attivare lo sviluppo di nuove cellule di collagene ed elastina.
Grazie a questa tecnica il viso apparirà naturalmente più giovane, senza subire cambiamenti radicali.

Resta il fatto che la chirurgia estetica, nonostante i grandi progressi fatti, deve essere utilizzata con moderazione. In giovane età è fortemente sconsigliata, a meno che non si abbia a che fare con malformazioni o deformazioni gravi, e occorre sempre indagare a fondo sulle motivazioni, anche psicologiche, che spingono un adolescente a chiedere interventi come l’aumento del seno o la rinoplastica.

Infine, è opportuno rivolgersi sempre a strutture competenti e affidabili, come, per esempio, la Clinica San Francesco, una delle strutture italiane più all’avanguardia in campo chirurgico. Tecniche operatorie avanzate in numerosi ambiti, dalla chirurgia generale all’oculistica fino all’ortopedia e alla chirurgia plastica, e un’équipe di medici sempre aggiornata e altamente qualificata fanno di questa clinica un vero e proprio punto di riferimento tra le realtà ospedaliere del Bel Paese.

Foto da donnaclick.it

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.